Azelf, Uxie e Mesprit sono disponibili su Pokémon GO

Il Trio dei Laghi è arrivato su Pokémon GO. A sorpresa, questa notte l’account Twitter ufficiale ha mostrato una foto con delle sagome annerite ma dalla fisionomia ben riconoscibile agli appassionati. Il trio di Pokémon leggendari di tipo Psico provenienti dalla regione di Sinnoh entra dunque nel mirino di milioni di allenatori di tutto il mondo, ma con delle limitazioni.

Ricordate questa “vecchia” immagine? Beh, ora ci sono davvero tutti.

La più grande particolarità però riguarda la modalità di cattura: essa è… classica. Niente raid o missioni da svolgere, infatti. Per trovare gli sfuggenti Guardiani dei Laghi bisognerà armarsi esclusivamente di tenacia e grande pazienza, poiché essi appariranno nella mappa di gioco casualmente, come qualsiasi altro Pokémon. Solo, saranno ovviamente molto più rari.

Parlavamo però delle limitazioni. Sembra che i tre Pokémon siano stati assegnati a tre rispettive zone, almeno per il momento:

  • Azelf – Americhe
  • Uxie – Asia
  • Mesprit – Europa

Mesprit, il Pokémon Emozione, è quindi disponibile in Italia e sembra che, una volta apparso, resti disponibile alla cattura per circa quindici minuti anziché per la canonica mezz’ora.

Secondo la leggenda Azelf, Uxie e Mesprit furono creati da Arceus subito dopo l’universo Pokémon. Sembra, inoltre, che siano nati tutti dallo stesso uovo (fonte: Pokémon Central Wiki)

Un’altra sorpresa, questa volta non voluta, è stata l’apparizione di Shellos in tutto il mondo. Stavolta però si è trattato di un errore di Niantic, che ha provveduto a ritirare il Pokémon Lumacomare dopo appena venti minuti dalla pubblicazione. Qualcuno però è riuscito a catturarlo in tempo e ha notato che le colorazioni presenti in gioco (blu e rosa) sono diverse in base alla zona di cattura, proprio come in Pokémon Versione Diamante, Perla e Platino.

“Chi è un piccolo lumachino tanto tanto carino???” 

Aspettavate con ansia il Trio dei Laghi? Speravate di avere una possibilità sicura di cattura con dei raid oppure siete soddisfatti della distribuzione libera? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enter Captcha Here : *

Reload Image