Una intervista al director di New Pokémon Snap rivela alcuni dettagli sul titolo

Qualche tempo fa avevamo riportato che alcune redazioni inglesi avevano partecipato a una anteprima di New Pokémon Snap. Durante quell’occasione, la redazione di GameInformer ha anche effettuato una breve intervista riguardo i contenuti della preview con Haruki Suzaki, il director del titolo, che ha lavorato anche a Pokkén Tournament, anch’esso prodotto da Bandai Namco.

La prima domanda fatta riguardava come sono stati scelti i Pokémon inseriti all’interno del gioco:

La scelta dei Pokémon [da inserire] è stata davvero difficile.
La mia visione era quella di creare un mondo dove il giocatore può davvero immaginare i Pokémon selvatici nel loro habitat naturale e [che interagiscono] con un ecosistema. All’inizio, abbiamo pensato agli habitat naturali dei Pokémon e a quali ambienti e climi inserire. Poi abbiamo ristretto la scelta bilanciando quali Pokémon potessero vivere in questi habitat e il loro rapporto all’interno di questi ambienti. Come risultato, [in New Pokémon Snap] ci sono più di 200 Pokémon.

Intervista New Pokémon Snap

Proseguendo nell’intervista, viene fatta una domanda su come ottenere i migliori scatti nel gioco:

Una giusta combinazione degli oggetti forniti [come le sfere Lumina], il tempismo corretto e la giusta situazione può causare diversi eventi all’interno del gioco.

Lugia nuovo trailer Snap

L’ultima risposta serve a spiegare più nel dettaglio una cosa che è stata accennata nell’ultimo trailer giapponese, recentemente pubblicato anche in lingua inglese: durante il gioco gli ambienti cambieranno il base a un livello di ricerca che aumenterà con i punti spedizione guadagnati con le foto consegnate al professore:

Il comportamento dei Pokémon cambia all’aumentare del livello di ricerca. Una nuova ricerca comincerà quando il livello [di un dato ambiente] sarà sufficientemente alto, e il giocatore dovrà cercare le cose che sono cambiate. Il gioco è anche basato sul provare a scattare la foto di un momento speciale che è stato perso nella visita precedente [di un dato ambiente], quindi se il livello di ricerca è lo stesso, sarà possibile recuperare la scena persa. Ma se il livello di ricerca aumenta, il giocatore potrà accorgersi di diversi cambiamenti, come la comparsa di nuovi Pokémon che prima non c’erano, Pokémon che prima non mangiavano le Mele perché intimoriti ora saranno più confidenti. Anche il percorso della NEO-UNO potrà cambiare.

Cosa ne pensate? Questa intervista ha risposto ad alcuni dubbi? Quali Pokémon sono stati scelti per i vari habitat? Gli ambienti che si modificano in base al livello di ricerca aumenteranno la rigiocabilità del titolo? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti qua sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enter Captcha Here : *

Reload Image