Mario Strikers Battle League Football: guida ai contenuti offline

I giochi si sono finalmente aperti, Mario Strikers Battle League Football è uscito pochi giorni fa e siamo finalmente pronti a sfidare gli altri utenti online… ma è veramente così? A dirla tutta, consiglieremmo di approfondire al meglio tutte le componenti offline prima di tuffarsi nei match contro altri giocatori (e magari scoraggiarsi, rischiando di lasciare perdere il gioco o peggio, rompendo anche qualche controller). Quindi quali sono i giusti passi da intraprendere nell’affrontare i contenuti per il giocatore singolo? Andiamo subito a vederli.

Mario Strikers Battle League Football: il Tutorial

Questo è un consiglio tanto banale quanto importante da seguire. Il gioco è sorprendentemente tecnico e ricco di meccaniche molto approfondite per un gioco sportivo targato Mario, è quindi fondamentale assimilare al meglio tutte le basi del gameplay per potersi poi destreggiare alla grande nelle varie situazioni che propongono le partite di questo titolo. Dai semplici passaggi alle azioni perfette come il dribbling, Ipertiri e qualsiasi altra voce presente nei vari tutorial del gioco è importante completare tutte le esercitazioni, cercando anche di farlo in modo perfetto e magari ripetendo quei passaggi in cui potrebbe servire qualche tentativo in più per capire una meccanica in particolare, essere sicuri del funzionamento ed imparare i tempi esatti di pressione dei tasti. Utilizzate questi contesti anche per rendervi conto dei limiti del gioco, magari in una sessione in cui siete sicuri che nessun personaggio della CPU vi attacchi per fare le vostre prove con calma (es.: quanti dribbling di seguito posso fare prima che un giocatore si stanchi? Quanto può correre Peach prima che finisca la stamina? La stamina si ricarica? Si accumula durante i match?).
Anche nel caso in cui abbiate già completato tutti i tutorial perfettamente nella demo vi consiglio comunque di perdere quei 15-20 minuti per ripassare tutte le meccaniche, dopodiché al termine di tutti queste voci sarà possibile anche disputare una partita di allenamento vera e propria (contro una CPU abbastanza permissiva) che se vincerete vi conferirà alla fine del match ben 800 monete, da spendere per comprare i primi equipaggiamenti da dare ai vostri personaggi preferiti. Non dimenticate infine di leggere la guida interna del gioco (accessibile praticamente in quasi ogni menù schiacciando il tasto +) che fornisce parecchi dettagli ed approfondimenti aggiuntivi sia su argomenti già trattati nei tutorial sia sul funzionamento delle altre modalità del gioco come le Coppe ed il Club Striker.

Allenatevi al meglio se non volete fare la fine di Toad.

Coppe ed Equipaggiamenti

Dopo aver affinato le nostre tecniche in allenamento, è tempo di portare in campo tutto quello che abbiamo imparato. La modalità migliore per farlo è quella delle Coppe (anche se prima qualche partita in singolo nella modalità Partita Rapida non guasta): essa consente di affrontare cinque coppe in singolo (o se preferite, fino a quattro giocatori su una console). Esse sono:

  • Coppa Cannone (con avversari che concentrano le loro statistiche sul Tiro);
  • Coppa Precisione (maggior attenzione alla statistica del Passaggio);
  • Coppa Turbo (focus sulla Velocità);
  • Coppa Muscoli (qui viene trattata principalmente la Forza dei personaggi);
  • Coppa Abilità (la Tecnica la fa da padrone).

Per vincere questi tornei bisogna vincere tre partite; è permessa una sconfitta, ma al prezzo di finire nella parte inferiore del tabellone (il che significa però dover collezionare due vittorie senza sconfitte nello scontro in finale). Inoltre è permesso rigiocarsi le proprie chance anche dopo la seconda sconfitta, al prezzo di 100 monete e poi via via ad un prezzo sempre più crescente di sconfitta in sconfitta. Il consiglio è quello di non sganciare nessuna moneta al gioco e piuttosto di ricominciare il torneo anche se a solo una vittoria dal trofeo: le monete non sono semplici da accumulare e soprattutto è una chance in più per rimettersi in gioco e macinare importanti minuti di allenamento per migliorarsi sempre più, oltre che ad abituarsi al ritmo del gameplay frenetico di Mario Strikers Battle League Football. Dopo la vittoria di tutte e cinque le coppe verrà sbloccata la sesta ed ultima competizione, la Coppa Maestri, in cui la difficoltà si alza leggermente ed i team che incontreremo saranno più equilibrati nelle loro statistiche. Guadagnato anche questo trofeo, partiranno i titoli di coda (il che fa riflettere sulla quantità di contenuti proposti al lancio…) ma a questo punto arriva la parte più interessante: verrà sbloccata la Modalità Galattica. Si tratta di rigiocare le stesse coppe ma con una difficoltà di molto più alta: attenzione, perché la CPU si comporta in modo più ragionato nelle varie situazioni di gioco; aspettatevi quindi molti passaggi, tiri e dribbling calcolati al frame. Soprattutto la Coppa Maestri in Modalità Galattica è veramente tremenda per la spietatezza con cui gli avversari decidono quando utilizzare gli strumenti, quando dribblare e quando effettuare un contrasto in maniera perfetta; si consiglia di giocarci da soli e non in co-op, la sfida sarà infernale ma, dato che tutti e quattro gli avversari si comporteranno come se fossero controllati da un giocatore più che competente ed attivo nelle marcature, ne uscirete come giocatori (ma anche uomini e donne) del tutto nuovi e pronti a tutto una volta portate a casa anche le sei coppe in Modalità Galattica da soli. Ogni passaggio, contrasto ed oggetto utilizzato deve essere ben ponderato con ben poco tempo per effettuare le vostre scelte: è sicuramente il tempio giusto per temprare la vostra capacità nel tenere sotto controllo ogni aspetto del gioco (cosa fanno gli avversari, quanti oggetti abbiamo noi e gli avversari e quando utilizzarli, la raccolta di casse e sfere Strike ad esempio) a velocità e tempi di reazione altissimi. Inoltre ogni coppa fornisce una grande somma di denaro, e vi consiglio almeno per la Modalità Galattica di iniziare a spenderne una buona quantità per migliorare i vostri personaggi.

L’allenamento è alla base del successo.

Facciamo infine dei calcoli monetari, segnalando le migliori fonti di guadagno per le monete in Mario Strikers Battle League Football:

  • come detto, 800 monete ci vengono fornite dalla prima vittoria della partita in Modalità Allenamento;
  • 400 monete ci vengono assegnate semplicemente accedendo alla Modalità Equipaggiamenti, per permetterci di comprare i primi pezzi;
  • ogni coppa vinta ci farà guadagnare 400 monete, 50 per le successive coppe già vinte. Inoltre al primo completamento di tutte le coppe le monete assegnateci saranno 500;
  • in Modalità Galattica le monete che ci verranno conferite saranno addirittura 1000 per ogni coppa, più altre 1000 alla vittoria di tutte e sei le coppe. Ogni altra coppa vinta dopo la prima volta ci donerà altre 100 monete (ma penso che difficilmente qualcuno si cimenterà nella ripetizione di queste vittorie);
  • una Partita Rapida offline ci farà guadagnare 10 monete, mentre online le monete saranno 20;
  • infine, il Club Striker ci darà altre 400 monete per comprare gli equipaggiamenti per il nostro personaggio da inserire nella nostra squadra. Per quanto riguarda le partite, 30 monete saranno assegnate per ogni vittoria (a cui si aggiungono 100 gettoni, necessari per le personalizzazioni del nostro stadio), mentre in caso di sconfitta le monete saranno 15 ed i gettoni 50.

Possiamo quindi evincere che, dopo aver riscosso i premi delle varie modalità offline, il totale tra i vari bonus, allenamento e coppe è di almeno 11500 monete (in più va contato che ogni match di coppa assegna qualche piccola quantità di denaro, quindi sicuramente il totale può anche avvicinarsi alle 12000 monete). Chiaramente, una volta presi tutti i bonus delle modalità offline, la cosa migliore da fare è lanciarsi sul Club Striker per guadagnare buone somme di monete affiancate anche dai gettoni. Quindi, anche a livello monetario (oltre che in ottica di miglioramento delle proprie abilità) la cosa più saggia da fare è spazzolarsi prima i contenuti offerti offline per poi lanciarsi nell’online del Club Striker. Ma quante sono esattamente le monete necessarie per comprare tutti gli equipaggiamenti per ogni personaggio? Prima di fare i calcoli, aggiungo un dettaglio che avevo volutamente lasciato in sospeso: la vittoria di tutte le coppe in Modalità Galattica sbloccherà un nuovo tipo di equipaggiamento (uno per parte del corpo per ogni personaggio) che conferisce +4 ad una statistica (a parte il tiro) e -1 a tutte le altre. Questi equipaggiamenti speciali costeranno ben 300 monete ognuno, a fronte invece delle sole 100 monete necessarie per l’acquisto degli equipaggiamenti normali. Contando quindi che ogni personaggio ha disponibile 5 pezzi di equipaggiamento da 100 monete per le 4 parti del corpo il totale è di 2000 per personaggio, moltiplicato per i 10 personaggi la somma sale a 20000. Aggiungendo poi la somma degli equipaggiamenti speciali di tutti i personaggi (300 per ogni parte del corpo per 10 personaggi) che è 12000, per poter comprare tutti gli equipaggiamenti di tutti i personaggi serviranno la bellezza di 32000 monete.

Le monete non sono mai abbastanza.

Quindi, contando che bene o male si dovranno farmare 20000 monete per l’acquisto di tutti i pezzi di equipaggiamento dopo aver riscosso tutto ciò che offrono le modalità offline, chiaramente la cosa più saggia da fare è assicurarsi i pezzi migliori per i vostri personaggi preferiti e qualche altro pezzo per delle build preliminari riguardanti i personaggi sui quali punterete di meno. Come suggerimento iniziale vi possiamo dire che la cosa migliore da fare è comprare equipaggiamenti che esaltino le caratteristiche migliori dei personaggi in questione, piuttosto che cercare di creare build che vanno ad equilibrare il personaggio ma senza specializzarlo al meglio. La statistica che probabilmente influisce di meno sul gioco è quella del Passaggio, quindi magari comprate pezzi che la trascurino in favore di altre statistiche; per una guida più approfondita sulle statistiche e sulla costruzione di ogni singolo personaggio vi invitiamo a rimanere sintonizzati: a breve vi forniremo anche quella.

Insomma, ora si comincia a fare sul serio (al contrario di quanto scritto nell’articolo sul confronto tra i personaggi di Mario Strikers Battle League Football ed alcuni calciatori) e bisogna prepararsi alla stagione vera e propria del Club Strikers, che partirà tra qualche giorno. A proposito, se volete entrare nel nostro Club, il codice è 7WXKRC4 (AC Johto World). Come detto, restate collegati con noi per ulteriori guide più approfondite sui personaggi, le build migliori e molto altro. Per farlo, avete a disposizione i nostri social dove potete anche porci i vostri dubbi, suggerimenti e qualsiasi altra considerazione sul gioco. Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enter Captcha Here : *

Reload Image